Valentina Giovagnini - Forum

http://valegiovagnini.altervista.org/ e http://mifaivivere.altervista.org - Forum dedicato alla grande cantante della Val di Chiana Valentina Giovagnini
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividi | 
 

 Progetto "WikiDream"...Quello che avremmo voluto leggere...

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Arcadio.Rosacroce

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 35
Età : 36
Localisation : Alessandria
Data d'iscrizione : 05.02.11

MessaggioTitolo: Progetto "WikiDream"...Quello che avremmo voluto leggere...   Mer Feb 16, 2011 10:54 pm

Con tristezza noto questo forum sempre più desolatamente triste Sad...

Ciao Vale e scusa la mia voglia di provare,tanto per sognare un attimo, ad immaginare come saresti oggi,ora che avresti compiuto felicemente 30 anni...

Nasce così,nella mia mente,il "Progetto WikiDream".Un progetto dove,forse,avremmo potuto leggere qualcosa di più piacevole di quello che abbiamo saputo accadere a Valentina Crying or Very sad ...

Valentina era creativa e fantasiosa,il suo stile parla da solo...

Come sarebbe stata oggi?Come sarebbe la sua vita oggi?

Immaginiamo,per un attimo,di non collegarci a "questa realtà",ma ad una "alternativa realtà astrale"

Noi sappiamo questo su Valentina se clicchiamo http://it.wikipedia.org/wiki/Valentina_Giovagnini

Proviamo per un attimo a non cliccare su questo sito...

Immaginiamo,riuscendo a viaggiare in altre realtà che esista un altro portale enciclopedico online...

Immaginiamo che l'indirizzo http://it.wikidream.org/wiki/Valentina_Giovagnini porti ad una storia davvero diversa...

I sogni son desideri,tutti li abbiamo fatti nella vita,molti ne faremo ancora,in molti appariremo ai nostri cari sia in questa che in altre vite...

In questa pagina,una volta connessi,pensiamo di leggere qualcosa come questo...

"Valentina Giovagnini (Arezzo, 6 aprile 1980) è una cantante italiana.

Biografia [modifica]
Originaria di Pozzo della Chiana, una frazione del comune di Foiano della Chiana, si avvicina alla musica fin da molto piccola, studiando danza e in seguito canto, pianoforte e flauto.

Frequenta il liceo musicale ad Arezzo, diplomandosi ed iscrivendosi poi alla facoltà di lettere con indirizzo musica e spettacolo, dove approfondisce i temi che si ritroveranno nelle sue opere successive, come lo studio della cultura medioevale e della musica celtica, conosciuta e subito apprezzata tramite lo studio del tin whistle.

Nel 1997 incontra il suo futuro produttore Davide Pinelli con il quale inizierà una fruttuosa collaborazione nel 2001. A loro si aggiungerà l'autore Vincenzo Incenzo.

Nel 2001, Valentina incide il suo primo CD singolo, dal titolo "Dovevo dire di no", che non riscuote un grande successo ma che le permetterà di accedere al Festival di Sanremo nella Categoria Giovani dell'anno seguente.

Nel 2002 partecipa al Festival di Sanremo con la canzone "Il passo silenzioso della neve", di Vincenzo Incenzo e Davide Pinelli. Arriva seconda (per soli 21 punti)[1] [2] nella categoria Giovani dietro ad Anna Tatangelo. Vince il premio per il miglior arrangiamento ottenendo inoltre un enorme consenso di pubblico e critica. Nelle successive settimane raggiunge il quattordicesimo posto nella classifica dei singoli. A distanza di un mese dalla manifestazione Valentina viene premiata a Sanremo Top come l'artista più venduta della categoria giovani.

Il 15 marzo dello stesso anno viene pubblicato il suo primo album Creatura nuda e l'estate seguente partecipa al Festivalbar con il brano Senza origine.

Nel maggio 2003 pubblica quello che sarebbe poi stato il suo ultimo lavoro discografico, il singolo Non piango più. L'uscita del secondo album, prevista di lì a poco, viene bloccata per problemi derivanti dal calo degli investimenti nel mercato discografico italiano.

Nonostante la difficoltà di tornare sul mercato discografico e l'esclusione alle edizioni 2003 (con L'amore non ha fine), 2004 (con L'attesa infinita), 2005 (con Inimmaginabile)[3] e 2008 (con Sonnambula) del Festival di Sanremo, Valentina continua ad esibirsi in pubblico e a comporre musica.

Nel novembre 2008, ospite alla trasmissione Sabato & Domenica Village su Rai1, Valentina dichiara di essere al lavoro per la pubblicazione di un nuovo album
"

Ora,lasciamo che sia la nostra fantasia a viaggiare libera,come la musica che lei ci ha insegnato Very Happy ...


Il Tragico Incidente

Il nome della cantante torna nelle cronache non soltanto locali a causa di un grave incidente che la coinvolge nel primo pomeriggio del 2 Gennaio 2009 tra gli abitati di Pozzo e Foiano della Chiana,in frazione Santaluce.La cantante,alla guida della sua Nissan Micra,ne perde il controllo finendo la sua corsa in un campo rimanendo ribaltata.


Benchè la situazione risulti quasi disperata il destino sembra non abbandonare la giovane.Un'ambulanza di rimando,la n.35 della Castellazzo Soccorso Onlus di Castellazzo Bormida (AL),disimpegnata da un trasferimento di una paziente dall'Ospedale civico di Alessandria alla frazione Pozzo della Chiana (AR),assiste alla scena dell'incidente giungendo sul luogo pochi secondi dopo il ribaltamento (i soccorritori diranno poi di "aver visto la scena con ancora la macchina in fase di rotolamento").Si scoprirà poi che il passaggio del mezzo da quel luogo non risulterà nemmeno troppo casuale dato che il pilota,B.R. (noto nella comunità virtuale dei fan della cantante con il nick A.R.),affermerà poi che "ero passato di là perchè avevo avuto un pessimo presagio da una foto scattata pochi minuti prima nel bar del paese con lei".La foto in questione andrà poi ad alimentare il "Caso Valentina Giovagnini"


Le fasi sono concitate,ed in maniera immediata ed in pochissimi secondi i volontari prestano i primi soccorsi del caso,nei limiti del possibile,senza aspettare l'arrivo del 115 ed allertando il 118 del posto.Particolarmente concitate risulteranno le operazioni dell'estrazione della giovane dalle lamiere,compiute dai volontari della Onlus piemontese in una lotta contro il tempo.Significativo risulterà l'operato dell'autista volontario che,aiutato dal suo collega,metterà seriamente a rischio la sua incolumità per salvare la ragazza ("L'ho visto aprire la portiera con la forza della disperazione a mani nude" riferirà il medico del 118 Toscana presente sul posto per coaudiuvare i colleghi dell'eliambulanza giunta sul luogo).Riporterà varie escoriazioni,anche profonde,alle braccia,inserite senza risparmio tra le lamiere accartocciate,per salvare la ragazza.Per pura casualità,ma in tutta la vicenda è "Destino" il termine più appropriato,il ragazzo non rischierà una rescissione netta dell'arteria brachiale."Per soli 2mm" - dirà il responsabile del PS di Siena,dove verrà ricoverata anche la Giovagnini - "non ha rischiato di essere lui l'unica vittima dell'incidente.


La ragazza,visti i tempi ristretti necessari per l'estrazione dal mezzo,viene ricoverata al Policlinico "Le Scotte" di Siena.Le condizioni sono gravissime,ma un disperato intervento chirurgico riuscirà a salvargli la vita.Rimarrà in coma 6 settimane,ma riuscirà poi a risvegliarsi dallo stesso senza conseguenze neurologiche significative e durature.


Si risveglierà e riprenderà completamente dopo un caso,secondo la denominazione ufficiale,di ritorno "post-mortem",cosa che andrà molto ad influenzare il suo ultimo album - "Un messaggio dall'aldilà mi ha detto di continuare,per i miei fans e per chi mi vuole bene fin quasi a sacrificarsi" - riferirà la cantante nella prima intervista post incidente,facendo espresso riferimento alla vicenda di quel soccorritore "in trasferta" che rischierà di morire anch'esso tra le lamiere per le ferite riportate nell'estrarla - "Più forte del dolore,oltre la vita" le parole pronunciate dalla stessa con gli occhi visibilmente lucidi.


Non ci sarà nessun decorso post-operatorio,nè complicazioni dall'incidente,cosa anch'essa che stupirà i sanitari vista la gravità dell'intervento accorso.

Il Caso "Valentina Giovagnini"

Il Caso "Valentina Giovagnini",nella denominazione che è stata riconosciuta dopo le discussioni accorse sull'incidente alla cantante toscana,vanno ad alimentare quello che è stato un filone di indagine su fenomeni,considerati per molti aspetti "paranormali" od "extradimensionali",che riguardano molte delle fasi del suo salvataggio dall'incidente dell'anno prima,nel gennaio 2009.

Il tutto nasce da alcuni spunti,derivati da vari blog di "cultori dell'occulto" molto noti sul campo del paranormale,che riferiscono,ad inizio del 2010 (l'argomento era già stato rimpallato nel web da alcune foto e discussioni sui vari forum di occulto e degli stessi fans,alcuni dei quali avevano assistito alle scene del post-incidente perchè in transito sulla statale,durante l'estate del 2009,dopo la pubblicazione di alcune foto sui siti della disgrazia.Il tutto "slitterà" di alcuni mesi a causa del devastante sisma che colpirà l'Aquila il 6 Aprile di quell'anno,giorno del 29°compleanno di Valentina),di come il nuovo decennio avrebbe portato "Catastrofici cambiamenti della situazione planetaria mettendo a serio rischio la sopravvivenza della razza umana" a causa della concomitanza con il 21 Dicembre del 2012,giorno termine del calendario Maya delle ultime fasi millenarie.

Molti di questi,come riportato da alcuni portali italiani orientati all'argomento quali www.paranormale.net e www.mistero.net ,riferiscono che "fenomeni che hanno coinvolto episodi come quelli del Gennaio scorso in Italia testimoniano come la fine dei tempi,ormai prossima,mostri il Bene ed il Male lottarsi ogni singola anima in una lotta senza fine".

Ma cosa succede,considerando la cadenza temporale degli interventi,a Gennaio del 2009?In Italia l'attenzione rimane fortemente orientata su un caso di cronaca,che solo per poco rischia di essere nera,di un salvataggio compiuto nei confronti di una cantante toscana,a detta di molti "salvata in questa vita e nell'altra"...

Rumours non confermati ufficialmente suscitano la curiosità di molti utenti dei vari forum in questione che,cercando sul web e sui vari siti,trovano foto in cui,nel salvataggio della ragazza da un incidente stradale,che definire banale è corretto anche se poco rispettoso del fatto in se,oltre ai personaggi coinvolti nelle varie situazioni (soccorritori,medici od anche singoli fotogrammi di cene fatte dai vari fan club della cantante),sembrano mostrare figure che poco hanno a che fare con le situazioni in questione,ed anche con il mondo "terreno" da tutti conosciuto.

Le trasmissioni "Mistero" di Italia Uno e "Voyager" di RaiDue hanno cercato di raccogliere quante più testimonianze possibili per cercare di ricostruire una storia che rappresenta un "UNICUM" nei racconti e nelle testimonianze dei contatti tra il regno dei vivi e quello dei defunti.Ognuno,però,è giunto a conclusioni molto simili dopo aver intervistato i personaggi della vicenda

"Le prime "irregolarità" si sono verificate durante la cena per gli auguri di Natale del 2008,cui hanno partecipato vari utenti del forum della cantante,la cantante stessa ed il suo agente.Nello specifico risulta esserci una "irregolarità" nella foto di gruppo ove,accanto a Valentina,compare un personaggio totalmente nero,non identificato,molto alto e con occhi accesi" - racconta "Raspuntin",uno degli utenti di Paranormale.net che ha scaricato le foto,catalogate e poi fatte controllare le stesse per escludere manomissioni - "Il richiamo verrebbe molto facile alla figura dell'"Uomo Falena",ma è difficile identificare la "singolarità" come tale perchè la storiografia ufficiale lega la comparsa di quest'essere ad eventi luttuosi molto più su larga scala.Inoltre,la figura non appare nella foto successiva,ove sono cambiate leggermente le posizioni dei personaggi e se ne sono inseriti di nuovi.Uno di questi,al fianco di Valentina (che poi verrà identificato come il soccorritore che si adopererà maggiormente nell'incidente),appare essere "affiancato" da una figura molto poco chiara,ma dalle sembianze di un ragazzo molto giovane".Gli altri utenti,presenti alla cena,confermeranno che,pochi minuti prima di quella foto,il ragazzo aveva ricevuto la notizia della prematura scomparsa di un giovane,suo collega di volontariato ed anch'esso utente virtuale,perito a causa di un grave cancro al fegato.A quanto pare sembra essere riapparso subito dopo la "dipartita" come per portare un messaggio su cosa si stava compiendo in quegli attimi."

Altre foto seguiranno la storia di questo incidente.La seconda in ordine di tempo delle 5 considerate,a tutti gli effetti "anomalie extradimensionali",verrà scattata nel bar del piccolo paese di Pozzo della Chiana,paese natio della ragazza,da uno dei volontari che interverranno,in seguito,appena accorso l'incidente.Nella foto di gruppo dell'equipaggio,fatta casualmente come ricordo della trasferta insieme alla cantante,si vedrà una figura non ben definita,piuttosto massiccia come se avvolta da un lungo abito o saio,tenere sospesa sulla testa della ragazza una falce.La figura verrà quindi identificata,anche se in maniera indiretta a causa dell'oggetto teso in mano,con quella della Morte.

Sarà poi questa foto,vista dall'autista,B.R.,dell'ambulanza,a convincerlo a seguire la ragazza sulla via verso casa temendo che la figura sia solo un macabro presagio.La terza di esse fa parte di quelle scattate da una ragazza,che chiameremo su sua richiesta Francesca,amica di famiglia della cantante,che ha incominciato a scattare per errore foto con il telefonino - "Non so perchè mi sono messa a fare delle foto sul luogo dell'incidente,ho riconosciuto la macchina di Vale ed ho provato a chiamare qualcuno,il 118,gli amici,ma ero troppo sconvolta e non sapevo nemmeno io cosa stavo facendo" - dirà poi lei.Le foto rappresenteranno nello specifico il ragazzo che estrarrà,con la forza della disperazione,la ragazza dall'auto schiacciata dopo essersi aperto un varco nella portiera ferendosi nelle lamiere.

"Sui forum queste tre foto sono diventate un "simbolo" dell'incidente di Vale,se si fosse salvata tutti avremmo dovuto dire grazie a questo ragazzo" - questo è stato il giudizio degli "addetti ai lavori" del forum ufficiale della cantante - "Il suo volto gonfio di lacrime,il sopracciglio tagliato ed il labbro sanguinante,insieme alle braccia completamente incise dalle lamiere,testimoniano il sacrificio messosi in atto per salvarla.Scopriremo noi,ma per vie traverse,che il ragazzo è un nostro utente,ritratto con la stessa divisa davanti alla stessa ambulanza coinvolta nel soccorso nella sezione delle presentazioni.La foto che ha dell'assurdo" - così verrà identificata - "è questa dove lo si vede appoggiato alla barella,distrutto dagli eventi,ove si vede un'alone,simile ad un braccio,provenire da fuori l'obiettivo ed appoggiarsi sulla spalla del ragazzo come a consolarlo".

Una foto di poco prima,durante le operazioni di apertura della portiera,mostra invece la stessa figura del bar,quella identificata come "portatrice della falce",brandire l'oggetto sulla scena come a sfoderare un fendente sui soccorritori - "E'una foto persino,per certi aspetti,simbolica.Notiamo infatti una seconda figura,completamente eterea e biancastra,quasi di vapore,non del tutto definita ma che sembra uscire da una luce,estendere come un braccio per impedire alla figura,chiamata Morte secondo l'immaginario collettivo, di colpire probabilmente la fanciulla,unica sul filo del non ritorno.Senza ragionevole dubbio è la più emblematica,perchè rappresenta davvero quello che è il simbolismo,dai tempi della Bibbia,della sfida tra gli angeli della luce,identificabili con la figura lattiginosa sulla destra,che si pone in mezzo all'angelo nero che vuole colpire i presenti,specie quelli più deboli" - identifica così la simbologia della foto il CICAP,Centro Italiano Controllo Attività Paranormali - "E'un documento che è difficile non definire "STORICO",perchè mai si erano viste due figure appartenenti al mondo dell'extracorporalità combattere tra loro per proteggere i viventi sulla Terra.Erano battaglie solo supposte da chi ha scritto i testi delle principali religioni del mondo all'epoca del mito" - aggiungono ancora riferendosi al fatto di trovarsi davanti a qualcosa che l'umanità prima non aveva potuto imprimere in maniera visiva su un documento che mostrasse l'oggettività,se così si può dire,di questa "lotta divina" - "Le foto,oltretutto,non risultano essere assolutamente ritoccate, e nemmeno troppo sgranate nella risoluzione,benchè la metà di queste provenga da un cellulare usato per errore come macchina per foto invece che come telefono a tutti gli effetti" - concluderà poi il ricercatore dell'Istituto.

"Non si riuscirà praticamente mai a capire cosa muoverà forze dell'Aldilà a porsi l'una contro l'altra per impedire un inevitabile destino per ogni essere vivente" - continua il CICAP relativamente all'episodio - "L'ultima foto di questa lunga serie,mai verificatesi così nitidamente ed in sequenza con tutte le fasi dell'incidente e del disperato ricovero,mostrano ancora le due figure lottare l'una contro l'altra,sul lato sinistro della foto,in un momento ben definito dell'odissea di questa ragazza.La foto risulta essere scattata anch'essa quasi "per errore",in quanto fatta dal ragazzo dell'ambulanza accorso per chiedere notizie di Valentina dopo aver visto passare,in fretta e furia,i familiari della cantante,accorsi al nosocomio senese" - "Non so perchè l'ho fatto,me la sono trovata in tasca integra,anche dopo tutto l'intervento in condizioni proibitive.Ho scattato,non sapevo perchè,mentre il chirurgo spiegava l'esito dell'intervento.Questa figura biancastra,che adesso era chiara,un uomo di circa 40 anni,stava avendo la meglio sulla figura,chiamata Morte per somiglianza antropomorfa all'angelo sterminatore,piegandolo al terreno come a segno di sconfitta".

Seguirà poi la conferma che la cantante,benchè gravemente ferita ed in ventilazione assistita per il trauma cranico,riuscirà a salvarsi dopo 6 settimane di coma profondo.

L'ultimo tassello di questa complicata vicenda,risulterà essere un'apparizione in sogno di una figura,la stessa delle foto,al soccorritore fin qui descritto,che gli dirà di "andare da lei,perchè il tempo era giunto".
Lo stesso riceverà,sabato 14 Febbraio di quell'anno,giorno di San Valentino ed onomastico della cantante,una telefonata dai famigliari di Valentina che lo informeranno che è andata in arresto circolatorio e si sta tentando con la defibrillazione ventricolare - "Non morirà,lo so già,io sto venendo a Siena,ce la farà!" - sono queste le parole che comunicherà al fratello di lei - "Mi sono nate da dentro,sapevo chi me le aveva dette e non potevo fare altro che fidarmi" - dirà poi il ragazzo,visilbilmente commosso a quel ricordo,durante l'intervista di "Mistero".

Valentina verrà recuperata circa 6 minuti dopo quella telefonata.Le sue prime parole saranno una domanda ai famigliari - "Dove sono?Ho visto solo una luce e poi un uomo di 40 anni circa che mi diceva di tornare indietro,che lui mi aveva tenuto in questo mondo perchè qualcuno aveva bisogno di un grazie,perchè aveva bisogno di credere in se stesso.Mi ha lasciato con un "In bocca al lupo ragazzi,avete tutta la vita davanti"...".

Giunto al capezzale della cantante,il ragazzo lascierà alla stessa una busta con dentro una foto e la richiesta di aprirla solo dopo 10 minuti dalla sua ripartenza dal nosocomio.

Si scoprirà poi che la figura,apparsa per tutta la durata di questa dura vicenda per la 28enne,sarà il padre del ragazzo,scomparso a 44 anni il 5 Marzo del 1987 ed apparso nei sogni del soccorritore dopo non esserci mai stato prima.

Ancora adesso rimane un mistero la vicenda di Valentina e di B.R.soccorritore volontario...Il nome della cantante rimarrà fortemente legato a queste vicende (da cui poi verrà ispirato il nome ufficiale dell'indagine),anche se le vendite discografiche della sua creazione,uscita di lì a posto in maniera già programmata da tempo,ma molto in ritardo e con difficoltà,subiranno solo di riflesso la curiosità suscitata,a livello internazionale,da questa vicenda.


IL POST INCIDENTE

Valentina tornerà a cantare con le "Amiche per L'Abruzzo",dopo il loro pensiero per la collega in fin di vita,per poter raccogliere fondi per la ricostruzione di quella terra così vicina alla sua Val Di Chiana.Non parlerà mai per pubblicità dell'argomento - "Vorrei che si parlasse delle mie canzoni.E'vero,non avrei mai detto prima che avrei scritto di figure eteree ed extradimensionali che mi hanno salvato la vita,e mi hanno legato ad una persona che non conoscevo prima.Gli dovrò sempre la vita,e spero di poter mettere in musica tutta l'ammirazione che ho sempre provato,oggi più di ieri,per i Volontari di ogni genere che giorno dopo giorno aiutano chiunque senza nulla chiedere in cambio.Grazie a tutti angeli in terra,spero di poter cantare il vostro essere "divini tra i bisognosi""

Fonti non ufficiali danno la cantante in attesa della sua prima figlia,ma sembra esserci riserbo totale sulla sua vita privata e su chi sia il suo compagno.

"La vita è un dono meraviglioso,ho imparato che saperla donare è come musica,e la musica è una poesia senza fine.L'amore non ha fine..."

Ciao Vale,scusa se mi sono permesso di entrare nella tua vita,ma tu sei entrata come un fulmine nella mia.Grazie perchè,con questo sogno,ho rivisto mio padre dopo tanti anni che non c'è più Crying or Very sad ...

Con Affetto Vale,spero domenica di poterti venire a trovare Crying or Very sad ...

Riccardo

Aspetto i vostri ragazzi Very Happy !!!



Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Gaietta86

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 10
Età : 32
Localisation : Firenze
Data d'iscrizione : 21.02.11

MessaggioTitolo: Re: Progetto "WikiDream"...Quello che avremmo voluto leggere...   Gio Feb 24, 2011 8:39 pm

magari, fosse andata come avevi scritto tu!!

sarebbe meraviglioso!!

Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Arcadio.Rosacroce

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 35
Età : 36
Localisation : Alessandria
Data d'iscrizione : 05.02.11

MessaggioTitolo: Re: Progetto "WikiDream"...Quello che avremmo voluto leggere...   Ven Feb 25, 2011 3:26 pm

Gaietta86 ha scritto:
magari, fosse andata come avevi scritto tu!!

sarebbe meraviglioso!!

Non sai quante cose avrebbero potuto essere diverse...anche per me,in primis,oltre che per tutti i fans...ma il destino era scritto diverso,anche lei forse se lo sentiva...

Tu invece?Non ti dico nulla di biblico ma...hai mai sognato Valentina?Vuoi provare a fare qualcosa così anche tu?

Aspetto news Wink !
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Gaietta86

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 10
Età : 32
Localisation : Firenze
Data d'iscrizione : 21.02.11

MessaggioTitolo: Re: Progetto "WikiDream"...Quello che avremmo voluto leggere...   Mer Apr 06, 2011 7:33 pm

No, purtroppo nn lo mai sognata..

Ma pensare la penso sempre!!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Progetto "WikiDream"...Quello che avremmo voluto leggere...   

Tornare in alto Andare in basso
 
Progetto "WikiDream"...Quello che avremmo voluto leggere...
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» ......quello del formaggio.......
» Leggere con attenzione
» Cazzeggio...(tutto quello che volete dire su Marco Mengoni e non riuscite a tacere)
» Cazzeggio...(tutto quello che volete dire su Marco Mengoni e non riuscite a tacere)
» I Diritti del Lettore di Daniel Pennac

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Valentina Giovagnini - Forum :: Valentina Giovagnini :: Valentina Giovagnini-
Andare verso: